CASTRO: TORNA ALLA LUCE IL TEMPIO DELLA DEA MINERVA

Lunedì, 6 Luglio, 2015

La nostra terra restituisce un altro prezioso gioiello intriso di storia e mito. Il ritrovamento del busto della dea Minerva, da datarsi al III sec. A.C., conferma che la “rocca con il tempio di Minerva” raccontata da Virgilio nell’Eneide, dove approdò Enea in fuga da Troia, fosse l’attuale Castro.

 "Rinforzaronsi i vènti; apparve il porto 
piú da vicino; apparve al monte in cima 
di Pallade il delúbro. Allor le vele 
calammo, e con le prore a terra demmo. 
È di vèr l'Orïente un curvo seno 
in guisa d'arco, a cui di corda in vece 
sta d'un lungo macigno un dorso avanti, 
ove spumoso il mar percuote e frange. 
Ne' suoi corni ha due scogli, anzi due torri, 
che con due braccia il mar dentro accogliendo, 
lo fa porto e l'asconde; e sovra al porto 
lunge dal lito è 'l tempio".

Di seguito, l'articolo: http://corrieredelmezzogiorno.corriere.it/lecce/arte_e_cultura/15_luglio_03/trovata-statua-minerva-eccezionale-scoperta-castro-59ca00a2-21b8-11e5-a51d-b646a756d8fb.shtml?fb_ref=Default