PSL - Piano di Sviluppo locale

Gli obiettivi del PSL sono il consolidamento delle imprese, la creazione di nuove attività, la valorizzazione delle risorse naturali ed ambientali, lo sviluppo integrato del territorio (inteso anche come miglioramento della qualità della vita nelle zone rurali) e la valorizzazione ambientale, il tutto con specifico riguardo verso le fasce deboli della popolazione (donne, giovani, disabili).
 
Tali obiettivi saranno raggiunti attraverso Misure differenti:
 
311 - DIVERSIFICAZIONE IN ATTIVITÀ NON AGRICOLE
 
Gli obiettivi specifici della misura sono quelli di incrementare la diversificazione delle fonti di reddito e dell’occupazione della famiglia agricola, promuovendo l’uso sostenibile delle risorse fisiche, naturali e agricole disponibili, con particolare attenzione all’uso di biomasse per la produzione di energia, con vantaggio indiretto per le collettività rurali e di favorire l'ingresso di giovani e donne nel mercato del lavoro e stimolarne la permanenza nelle aree rurali.
 
312 - Sostegno allo sviluppo e alla creazione di imprese
 
Sostenere lo sviluppo e l'innovazione organizzativa e tecnologica delle microimprese extra agricole e la formazione di microcircuiti locali, attraverso il sostegno allo sviluppo delle microimprese in campo non agricolo.
 
313 - Incentivazione di attività turistiche
 
Introdurre servizi al turismo rurale e promuovere sistemi di rete di supporto. La misura mira, inoltre, ad accrescere l’attrattività dell’ambiente rurale. In particolare, si propone di sostenere il miglioramento della qualità e della quantità dei servizi turistici, in sinergia con le imprese del settore agricolo, commerciale, artigianale, con Enti Pubblici, associazioni e altri soggetti, al fine di creare centri di informazione di servizi turistici, che promuovano i prodotti tipici e locali.
 
321 - Servizi essenziali per l’economia e la popolazione rurale
 
L’obiettivo specifico della misura è quello di migliorare l'offerta e l'utilizzo di servizi essenziali alla popolazione, soprattutto alle fasce deboli. La misura mira a favorire la fruizione di determinati servizi nei contesti rurali per garantire maggiore qualità della vita ai residenti in raccordo con i Piani di zona e della salute.
 
323 - Tutela e riqualificazione del patrimonio rurale
 
L’obiettivo specifico della misura è quello di riqualificare i villaggi e gli elementi antropici e paesaggistici del patrimonio rurale.
 
La misura mira a valorizzare il patrimonio archeologico, architettonico, storico-artistico e il paesaggio delle zone rurali al fine di incrementare l’attrattività turistica delle stesse aree e di migliorare la qualità della vita della popolazione.
 
Gli ulivi monumentali rappresentano un elemento distintivo del paesaggio pugliese nella sua interezza, pertanto, è fondamentale la loro tutela sull’intero territorio rurale della Puglia.
 
331 - Formazione ed Informazione
 
L’obiettivo specifico della misura è quello di migliorare il livello di conoscenze e le competenze professionali e le capacità imprenditoriali degli operatori locali delle aree rurali, al fine di aumentare l’efficacia delle iniziative di sviluppo e rivitalizzazione delle stesse promosse nell’asse III.
 
Particolare attenzione dovrà essere riservata al rafforzamento delle competenze necessarie alla diversificazione dell'economia locale al fine di rispondere alla domanda di turismo, di attività ricreative, di servizi ambientali, dell’offerta di servizi essenziali alla popolazione rurale e di pratiche rurali tradizionali e di prodotti di qualità.
 
Inoltre obiettivo della misura è di favorire la formazione soprattutto dei giovani e delle donne (compreso altri soggetti in situazione di esclusione).
 
 
 
TABELLA SINOTTICA